Quando il capitano James Cook si imbatté negli esotici abitanti delle isole Tonga utilizzavano il termine tabu per indicare i comportamenti vietati per le regole culturali della comunità, ed è solamente con il XIX° e il XX° secolo che entrando a far parte del vocabolario antropologico ha cominciato ad assumere valenze, significati e rivisitazioni differenti